IL MENÙ DEL RIFUGIO CREMONA

Alta cucina in alta quota

 

LA NOSTRA IDEA DI BUONA CUCINA SI FONDA SU QUATTRO PRINCIPI

LA NOSTRA IDEA DI BUONA CUCINA SI FONDA SU QUATTRO PRINCIPI

 

INGREDIENTI

RICERCA

PERSONALIZZAZIONE

INNOVAZIONE

 
 

BUONGUSTAI IN ALTA QUOTA

 

Così ci piace definirci. Ci piace mangiare e ci piace farlo bene, perché d’altronde, come già diceva Feuerbach: “Noi siamo quello che mangiamo”. Quando abbiamo pensato il nostro menù ci siamo posti un’unica regola: fare da mangiare come se noi fossimo i clienti di noi stessi.
Per questo motivo tutti i nostri piatti sono il frutto di lunghe riflessioni, dibattiti appassionati e innumerevoli prove, al fine di trovare le migliori combinazioni di sapori, colori e profumi.

La nostra cura e dedizione per la cucina inizia con la scelta delle materie prime. Il nostro impegno consiste innanzitutto nella ricerca di filiere produttive che rispecchino il più possibile la nostra filosofia. La predilezione per i prodotti a KM0 e le piccole produzioni locali dipende non solo dalla volontà di sostenere la comunità in cui il rifugio è inserito, ma anche dal desiderio di limitare al minimo il nostro impatto sull’ambiente!

 

Esploratore che viaggi tra picchi e vallate, ora prenditi il tuo tempo, goditi il panorama e assapora, con calma, il tuo piatto.

Così ci piace definirci. Ci piace mangiare e ci piace farlo bene, perché d’altronde, come già diceva Feuerbach: “Noi siamo quello che mangiamo”. Quando abbiamo pensato il nostro menù ci siamo posti un’unica regola: fare da mangiare come se noi fossimo i clienti di noi stessi.
Per questo motivo tutti i nostri piatti sono il frutto di lunghe riflessioni, dibattiti appassionati e innumerevoli prove, al fine di trovare le migliori combinazioni di sapori, colori e profumi.

La nostra cura e dedizione per la cucina inizia con la scelta delle materie prime. Il nostro impegno consiste innanzitutto nella ricerca di filiere produttive che rispecchino il più possibile la nostra filosofia. La predilezione per i prodotti a KM0 e le piccole produzioni locali dipende non solo dalla volontà di sostenere la comunità in cui il rifugio è inserito, ma anche dal desiderio di limitare al minimo il nostro impatto sull’ambiente!

 

Esploratore che viaggi tra picchi e vallate, ora prenditi il tuo tempo, goditi il panorama e assapora, con calma, il tuo piatto.

 

BENVENUTI AL RIFUGIO CREMONA ALLA STUA

BENVENUTI AL RIFUGIO CREMONA ALLA STUA

 
 

PRIMI

TRIS DI CUBEDERLI

“Dovreste chiamarli cubederli!”


Questa è stata la prima reazione alla vista dei nostri canderli cubici.
Ci siamo interrogati a lungo su cosa avrebbe pensato la gente. La nostra originalità verrà apprezzata?
O offenderemo chi si sente legato alle tradizioni culinarie locali?

Abbiamo collezionato una varietà di reazioni che spazia dal totale sconcerto all’estasi più sincera. La maggior parte delle persone ha ricondotto questa nostra scelta alla stravaganza che ci contraddistingue, ma in pochi hanno capito il perché dei cubederli. In una parola: praticità. I cubederli infatti occupano molto meno spazio quando vengono stoccati e sono inoltre più facili da gestire; non rotolano nel piatto quando vengono serviti e non si prestano alla ridicola danza di chi cerca invano di dividerli.

12 EURO

ZUPPA DEL GIORNO

“Sette cose fa la zuppa: cava fame e attenua sete, empie il ventre e netta il dente, fa dormire, fa smaltire e la guancia arrossire”.


Calde e accoglienti, le zuppe sono il piatto perfetto per gustare legumi, verdure o cereali, ricaricando le energie dopo la fatica della camminata. Le nostre zuppe sono una combinazione di ricette e sapori provenienti da vallate montane di tutto il mondo e, ognuna speziata in modo diverso, fa riaffiorare il ricordo di un viaggio lontano.

9 EURO

PASTA FRESCA DELLA STUA

Quale che sia il sugo che decidiamo di preparare, la nostra pasta è sempre fatta in casa. Fare la pasta in rifugio ci permette non solo di giocare con gli ingredienti che la compongono (farina di segale, di farro, di grano saraceno, coloranti naturali come il vino, la curcuma, il carbone vegetale), ma anche di ridurre il nostro impatto sull’ambiente.

La pasta fresca permette infatti di evitare il consumo di tutta quella plastica e carta normalmente utilizzate per il commercio della pasta secca. Si riducono inoltre i trasporti, il packaging, il consumo di energie prodotte da fonti non rinnovabili e gli scarti di produzione.

11 EURO

SECONDI

FILETTINO DI MAIALE IN SAUNA

Con il piatto “il maialino in sauna” abbiamo cercato di rappresentare, attraverso quattro elementi, una delle stagioni che più caratterizzano il clima alpino: l’inverno. 

L’aglio nero: aglio fermentato per 8 giorni al fine di prolungarne la conservazione e caramellarne gli zuccheri. Il processo di fermentazione trasforma lo spicchio bianco e dal sapore pungente, in una gemma nera, dolce e leggermente balsamica.
La panna: la parte più grassa e saporita del latte, un prodotto che viene consumato prevalentemente nelle regioni nordiche.
La rapa rossa: una radice che resiste molto bene al freddo, dolce e contemporaneamente calda al palato, come il tepore della stufa accesa quando fuori nevica.
Il pino mugo: con il suo profumo balsamico è il ricordo dell’atmosfera calda e umida d’una sauna invernale, ma non solo, il pino mugo è per noi anche uno dei simboli delle nostre amate Alpi.

14 EURO

GULASH DELLA STUA

La parola gulash deriva dall’ungherese “gulyás“ e significa “pastore”. Nato come piatto povero nellle cucine ungheresi il gulash è uno spezzatino speziato e saporito che si è con il tempo diffuso in tutta Europa esprimendosi in diverse versioni a seconda del Paese e della sua cultura.

La nostra ricetta prevede l’uso di diversi tagli di manzo, tutti provenienti da allevamenti locali. I diversi tagli vengono cotti separatamente con una cottura lenta e a bassa temperatura. Per personalizzare il nostro gulash utilizziamo varie spezie, souvenir dei diversi viaggi che abbiamo fatto. Ultimo arrivato, ma primo nel goulash il cumino africano.

14 EURO

INVOLTINI DI VERDURE IN FOGLIA DI RISO DELLA STUA

Ci siamo interrogati a lungo su quale fosse una buona alternativa vegetariana ai classici secondi di carne. Le verdure fresche in rifugio sono difficili da avere, in quanto non possono essere conservate per lungo tempo. I legumi invece, per quanto gustosi e pratici, non sono così allettanti nelle belle giornate di sole.

Abbiamo sbirciato allora in altre culture, in posti dove la carne rappresenta spesso un lusso che pochi possono permettersi, e in Asia abbiamo trovato loro: gli involtini di verdure con fogli di riso. Questi involtini rappresentano una soluzione golosa anche per i vegani e possono essere fatti con tutte quelle verdure che sopportano bene la conservazione.

12 EURO
 

Del tempo e della lentezza:

 

La nostra società corre ad una velocità sempre maggiore. Seguendo le orme dell’innovazione tecnologica, i ritmi della nostra vita vengono oggi scanditi da un orologio che ha ben poco d’umano.

Al rifugio Cremona crediamo fermamente nell’idea che l’essere umano debba rallentare, riconquistare il suo tempo e tornare alla sua dimensione.

Una dimensione fatta di silenzi e lente emozioni che si sviluppano in un crescendo d’intensità. 

Una dimensione dove pensieri, sogni e fantasie possano trovare lo spazio per espandersi. 

Una dimensione dove le stelle non sono riflessi di tubi al neon, ma immagini, volti d’un universo infinito che ci faccia sentire al contempo minuscoli e parte della sua immensità.

Una dimensione fatta di attese.

Mangiare è e rappresenta per noi del rifugio Cremona alla Stua proprio una di queste dimensioni. Vogliamo che i nostri clienti possano prendersi una pausa dal frenetico andirivieni di eventi che travolgono la pianura come lo sciabordare d’un oceano in tempesta che vorace erode la spiaggia, e possano nuovamente assaporare il caldo rigenerante piacere della lentezza.

Godere dell’inesorabile musica prodotta dallo scorrere dell’acqua che addolcisce le pieghe più aspre della nuda roccia. Ascoltare il suono delle nuvole che scivolano l’una sull’altra creando disegni impossibili. O assaporare boccone dopo boccone il piatto che con smisurata passione vi abbiamo preparato.

Vogliamo che ogni tonalità di sapore possa impigliarsi nella complessità della vostra mente deliziandola e scivolare lenta tra i meandri della vostra anima scaldandola.

Del tempo e della lentezza:

 

La nostra società corre ad una velocità sempre maggiore. Seguendo le orme dell’innovazione tecnologica, i ritmi della nostra vita vengono oggi scanditi da un orologio che ha ben poco d’umano.

Al rifugio Cremona crediamo fermamente nell’idea che l’essere umano debba rallentare, riconquistare il suo tempo e tornare alla sua dimensione.

Una dimensione fatta di silenzi e lente emozioni che si sviluppano in un crescendo d’intensità. 

Una dimensione dove pensieri, sogni e fantasie possano trovare lo spazio per espandersi. 

Una dimensione dove le stelle non sono riflessi di tubi al neon, ma immagini, volti d’un universo infinito che ci faccia sentire al contempo minuscoli e parte della sua immensità.

Una dimensione fatta di attese.

Mangiare è e rappresenta per noi del rifugio Cremona alla Stua proprio una di queste dimensioni. Vogliamo che i nostri clienti possano prendersi una pausa dal frenetico andirivieni di eventi che travolgono la pianura come lo sciabordare d’un oceano in tempesta che vorace erode la spiaggia, e possano nuovamente assaporare il caldo rigenerante piacere della lentezza.

Godere dell’inesorabile musica prodotta dallo scorrere dell’acqua che addolcisce le pieghe più aspre della nuda roccia. Ascoltare il suono delle nuvole che scivolano l’una sull’altra creando disegni impossibili. O assaporare boccone dopo boccone il piatto che con smisurata passione vi abbiamo preparato.

Vogliamo che ogni tonalità di sapore possa impigliarsi nella complessità della vostra mente deliziandola e scivolare lenta tra i meandri della vostra anima scaldandola.

IL MENÙ DELLA CENA

 

La cena al rifugio Cremona alla Stua ha un menù separato rispetto al pranzo. Ci sono piatti come il risotto o lo stinco di maiale che non possono essere serviti a pranzo, poiché richiedono lunghi tempi di preparazione e cottura che spesso i clienti preferiscono non aspettare. 

Il menù della cena offre 3/4 primi e 3/4 secondi tra i quali è possibile scegliere. Tra i primi si trovano sempre il risotto, la pasta fresca fatta in rifugio e una zuppa, due dei quali sono vegetariani. 

Tra i secondi invece offriamo due piatti a base di carne e una o due opzioni vegetariane. 

IL MENÙ DELLA CENA

 

La cena al rifugio Cremona alla Stua ha un menù separato rispetto al pranzo. Ci sono piatti come il risotto o lo stinco di maiale che non possono essere serviti a pranzo, poiché richiedono lunghi tempi di preparazione e cottura che spesso i clienti preferiscono non aspettare. 

Il menù della cena offre 3/4 primi e 3/4 secondi tra i quali è possibile scegliere. Tra i primi si trovano sempre il risotto, la pasta fresca fatta in rifugio e una zuppa, due dei quali sono vegetariani. 

Tra i secondi invece offriamo due piatti a base di carne e una o due opzioni vegetariane. 

Il menù della cena è quindi soggetto a costante variazione, questo anche per permettere a chi si ferma per più giorni di poter variare la propria scelta. 

Il menù della cena è quindi soggetto a costante variazione, questo anche per permettere a chi si ferma per più giorni di poter variare la propria scelta. 

I PRIMI

Risotto alle mele con speck

Risotto con salsiccia e taleggio

Risotto con barbabietola e fonduta di formaggi

Maccheroni alla norma

Spatzle con prosciutto cotto fatto in casa, panna e senape

Tagliatelle all’arrosto

Pasta fresca al ragù alla Stua

Vellutata di patate e cipolla della stufa

Zuppa di legumi con crostini di pane

Daal di lenticchie e crostini di pane

…e molto altro ancora!

I SECONDI

Frico di patate e montasio con polenta

Stinco di maiale alla senape con patate arrostite

Pulled pork con salsa alle mele e polenta

Filettino di maiale alla senape

Polpettine di vedure con hummus e insalata di cavolo

Fegato con cipolle, arancio e brandy e patate arrosto

Goulash di manzo al cabernet con polenta

Polenta con formaggi fusi

Salsiccia e fagioli con polenta arrostita

Muffin salato ai formaggi con patate arrosto

…e molto altro ancora!